Primi piatti

Paella

 

Dosi per quattro persone

  • 1/2 bicchiere (da acqua) di olio
  • 1 tazza (300 g.) di riso Vialone nano dell’azienda Agricola Pagliari Lauretta
  • 2 tazze della stessa misura del riso di brodo di pesce
  • 150 g. di gamberi
  • 150 g. di vongole
  • 1 calamaro
  • 150 g. di rana pescatrice
  • Un pezzo di chorizo a fette
  • 1/2 peperone verde
  • 1/2 peperone rosso
  • 1 cipolla piccola
  • 50 g. di piselli freschi o surgelati
  • 1 pomodoro fresco maturo
  • Zafferano
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale
  • La paellera, padella di ferro dal fondo piatto con 2 manici

 

Preparazione

In una padella si mette la metà dell’olio a riscaldare e, una volta caldo, si pone la cipolla tagliata e dopo cinque minuti circa i pomodori tagliati a pezzi e senza semi. Si lascia friggere a fuoco lento per cinque minuti, schiacciando i pomodori con la schiumarola si passa quindi per il passa verdura e si versa nella paellera.
In una pentola si pongono in acqua fredda salata le parti più grosse delle spine della rana pescatrice tutti i gusci dei gamberi per fare il brodo.
In un’altra pentola si cuociono le vongole precedentemente lavate molto bene.
Nella paellera nella quale si servirá il riso, si mette il resto dell’olio con i peperoni verdi tagliati e pezzi e lasciarlo friggere un po’, poi si pone il calamaro a pezzi, la rana pescatrice e il riso.
Si gira con un cucchiaio di legno senza far prendere colore, si aggiunge il sale e infine le 2 tazze di brodo di pesce e le vongole, scuotere la paellera per distribuire il tutto uniformemente e cuocere a fuoco medio.
In un mortaio pestare lo spicchio d’aglio con un pizzico di sale aggiungere lo zafferano e sciogliere il tutto con acqua calda, versare sul riso e scuotere nuovamente la paellera.
Si aggiungono quindi i gamberi ben distribuiti , le vongole e il chorizo.
Lasciar cuocere il riso senza girarlo fino al completo assorbimento del brodo (se serve aggiungere altro brodo, dipende dal tipo di riso).
Quando il riso è pronto, togliere la paellera dal fuoco e appoggiarlo su uno strofinaccio umido e lasciarlo riposare per 5 min.
Servire con spicchi di limone

by chef Gigi Guidali

 

 

Menu